feb 25, 2019 AUTHOR: info@baobab.pd.it
La fashion week in diretta da casa

Solitamente tutti i buoni propositi iniziano il Lunedì…ma questa settimana c’è una piccola eccezione.

Oggi, non comincia nulla di nuovo, anzi. Oggi, le luci si abbassano, il suono della musica affievolisce e cala il sipario su uno degli eventi più social e sognanti del mondo della moda. Milano saluta la meravigliosa fashion week, dice arrivederci ai party organizzati dalle principali case di moda e ritorna alla sua normalità, almeno fino alle sfilate delle collezioni primavera/estate.
Dalle prime passerelle dominate dal lusso della haute couture degli anni Sessanta ad oggi tanti dettagli sono cambiati ma, nel profondo, l’essenza dell’evento non è mutata. La Fashion week è la celebrazione dell’arte e del design, è un’occasione per respirare creatività, è il momento per immergersi in un mondo elegantemente bizzarro, che permette a tutti di sognare ad occhi aperti.

Sì, a tutti. Perché se in passato il motto della settimana della moda era l’esclusività oggi, grazie ai social e alla digital communication, le sfilate diventano accessibili a chiunque voglia essere aggiornato sui più nuovi trend. Post e dirette diventano gli strumenti che consentono di includere tutti, senza alcuna esclusione, rendendo raggiungibile un format che diversamente non lo sarebbe.
Le maison mirano a coinvolgere il pubblico: l’obiettivo è creare esperienze che immergano nello sfarzo e nel lusso delle passerelle quanti vivono in differita questi eventi.

I social diventano l’elemento chiave nella comunicazione della fashion week, perché consentono di veicolare contenuti in real time affascinando quanti, dopo una giornata lavorativa, ne osservano i momenti incredibili, comodamente seduti nel divano di casa, indossando una tuta antiestetica.
Per gli esperti di marketing e comunicazione come noi, la Fashion Week è l’emblema dell’evento perfetto perché consente di ottenere eco nazionale ed internazionale, garantendo alti livelli di engagement soprattutto tra i più giovani. Questo è favorito dalla costruzione di una comunicazione friendly, dall’uso di un linguaggio immediato, dalla presenza senza interruzioni nei canali più affini al pubblico.

Ma l’elemento che davvero fa la differenza, oltre ovviamente all’eccezionalità della direzione artistica della sfilata e ai più stupefacenti allestimenti per i party, è la capacità di invitare le giuste persone ed i giusti influencer, che rappresentano una delle più importanti frontiere della comunicazione nella moda. Sono sufficienti delle instagram stories e qualche foto per promuovere un ancor maggiore coinvolgimento e rendere ancor più di successo, qualcosa di straordinario.


Comments (0)